GTItalia.org support ...

Da GTItalia.org wikipedia.

Jump to: navigation, search

Sedetevi comodi, che ho molto da dirvi, ma la cosa è interessante.

Boinc.jpg

GTItalia.org come comunity ha deciso di appoggiare diversi progetti che utilizzano la piattaforma BOINC.



Contents

BOINC



In cosa consiste BOINC, piattaforma per il calcolo distribuito :

Che cos'è il calcolo distribuito, e perchè tutti noi dovremmo interessarcene?

La cosa in realtà è molto semplice e al tempo stesso di grande importanza, vediamo insieme di cosa si tratta. I mezzi informatici sono uno strumento fenomenale, hanno permesso di accelerare considerevolmente il progresso dell'umanità, e sono sempre più uno strumento fondamentale in qualsivoglia ambito di ricerca scientifica, dalla medicina alla fisica, dalla meteorologia allo studio del cosmo. Sebbene la potenza dei calcolatori vada aumentando di anno in anno, la richiesta di capacità di calcolo risulta spesso estremamente elevata, tanto da rendere inadeguati anche i costosissimi supercomputer. Come fare a soddisfare una così grande richiesta? Una soluzione c'è, e qui entra in gioco il "calcolo distribuito". Dislocati su tutto il pianeta ci sono milioni di personal computer, molti dei quali collegati alla grande rete globale di internet. Tutti questi personal computer vengono generalmente sfruttati per una minima percentuale delle proprie capacità, da qui la geniale idea alla base del "calcolo distribuito". Unire le forze di migliaia di computer per realizzare potenze di calcolo enormi, sfruttando appunto le risorse inutilizzate dei nostri computer. Per sfruttare al meglio tutta questa potenza, i ricercatori del progetto Seti dell'università di Berkeley hanno sviluppato il progetto BOINC (Berkeley Open Infrastructure for Network Computing OPEN INFRASTRUCTURE FOR NETWORK COMPUTING), una nuova e potente piattaforma per il calcolo distribuito che sfrutta le risorse dei pc offerte volontariamente. GTItalia.org ha scelto di appoggiare alcuni progetti che utilizzano questa piattaforma creando un proprio gruppo di calcolo e invitando ogni utente a farne parte. Vediamo in dettaglio di cosa si tratta.

Come funziona

Il processo con cui funzionano i progetti di calcolo distribuito è molto semplice: ci si connette a internet, si scaricano dei pacchetti dati (chiamati Work Unit), si elaborano con il proprio computer (durante l'elaborazione non è necessario restare connessi a internet) e una volta completato ci si riconnette per inviare i risultati e scaricare nuovi pacchetti di dati. Ogni progetto ha un suo programmino chiamato CLIENT che permette di elaborare i suoi specifici dati. Il tutto viene fatto automaticamente, e non c'è bisogno di particolari conoscenze tecniche per contribuire. E' possibile elaborare questi dati sul proprio PC quando si vuole, in generale in ogni attimo durante il quale il PC (in particolare il processore) non viene utilizzato in nessuna operazione o compito gravoso, ad esempio si può utilizzare la potenza di calcolo del proprio computer per elaborare codice mentre si naviga, si scrive una relazione o si effettua qualsiasi altro tipo di operazione con il proprio PC. E' sempre possibile spegnere il proprio computer in qualsiasi momento, interrompendo l'elaborazione dei dati scaricati e riprendendola nel punto in cui è stata interrotta non appena il PC viene riacceso. L'elaborazione avviene a priorità bassa, il che significa che non si noterà nessun rallentamento nell'utilizzo del pc, in quanto quando gli altri processi richiedono il processore boinc lo libera immediatamente e nei casi peggiori ferma proprio l'elaborazione. Ovviamente il carico del processore durante l'elaborazione è costantemente al 100% ma se il processore è raffreddato in maniera corretta non c'è nessun rischio di danneggiamenti o usure, nemmeno dovute a tempi di lavoro prolungati. E' più dannoso il continuo accendere e spengere, perchè quello che danneggia il pc sono gli sbalzi di temperatura e tenzione sui chip, o temperature molto alte, che, a lungo andare portano a comportamenti anomali e quindi malfunzionamenti. I computer SONO FATTI PER LAVORARE, quindi se tenuti come si deve NON SI DANNEGGIANO.

Alcune considerazioni

Chi aderisce ad un progetto di ricerca non lo fa per ricevere premi o denaro, ci basterà leggere il nostro nome (o un nostro nickname) nella classifica dei partecipanti, e magari ci divertiremo a vederlo salire nella graduatoria mano a mano che invieremo i risultati delle nostre Work Unit (abb. WU). Tante più WU elaboreremo, tanto più saremo utili alla ricerca, ma è importante sottolineare che aderendo ad un progetto di "calcolo distribuito" non prenderemo nessun impegno vincolante, non ci sono infatti risultati minimi da raggiungere. Chiunque potrà contribuire in maniera spontanea alla ricerca scientifica, lo farà per il tempo che vorrà e con quanti personal computer vorrà. Alla fine ci sembrerà come un gioco, ma il nostro contributo avrà un valore ben più importante, lo avremo fatto per noi stessi quanto per gli altri. Il "calcolo distribuito" va interpretato come una nuova forma di beneficenza, e vi assicuro che una volta iniziato sarà difficile non appassionarsi ad esso.

Come GTItalia.org parteciperemo ai progetti :



Seti@home


logo7.gif

Seti@Home è uno dei più noti progetti di calcolo distribuito disponibili on line. In assoluto il progetto che ha risosso il maggior successo, sia in numero di partecipanti, che in quantità di potenza elaborativa. Lo scopo di questo progetto è la ricerca di segnali di intelligenza extraterrestre tramite l'analisi di segnali radio. I moderni radiotelescopi riescono a scandagliare il cielo alla ricerca di informazioni di vario tipo, nella forma di onde radio. Questi dati devono ovviamente essere elaborati per poter stabilire se siano presenti informazioni di vario tipo (ad esempio, nel nostro caso, segnali provenienti da una intelligenza extraterrestre) e i computer rappresentano uno strumento ideale (per non dire l'unico). I ricercatori dell'università di Berkeley hanno intuito come fosse possibile suddividere l'enorme mole di dati da elaborare tra i PC di tutti coloro che desiderano collaborare a questo progetto di ricerca: la disponibilità di accessi internet ha reso questa ipotesi facilmente realizzabile e, per questo motivo, è nato il progetto Seti@home. Con questo progetto vengono analizzati i dati delle registrazioni effettuate con il grande radiotelescopio di Arecibo (vedi foto sotto). Semplificando, le registrazioni radio (effettuate ad una determinata frequenza) siddivise in tante piccole parti ed inviate ai pc dei partecipanti, dove il client provvede all'eliminazione dei disturbi ed alla ricerca di vari tipi di segnale.

Homepage progetto: [http://setiweb.ssl.berkeley.edu]

Info ed approfondimenti: [http://seticlassic.ssl.berkeley.edu/learnmore.html]

graficoseti1zz.jpg



Rosetta@Home



rosetta7dh.gif

Rosetta@home è un progetto medico, con lo scopo di determinare la forma tridimensionale delle proteine in una ricerca che mira a trovare cure per alcune tra le maggiori malattie umane. Facendo girare Rosetta sul tuo computer aiuti ad accelerare ed estendere le ricerche. Aiuterai inoltre anche gli sforzi di disegnare nuove proteine per combattere malattie quali l'HIV, la malaria, il cancro e l'Alzheimer (vedi link approfondimento sotto). Giornamlente sul sito vengono riportate le migliori proteine trovate ed i rispettivi utenti che le hanno elaborate.

Home page del progetto : [http://boinc.bakerlab.org/rosetta/]

Come funziona BOINC?

Con BOINC è possibile gestire tutti i progetti in maniera semplice e veloce. La parte di gestione infatti è simile. Una volta creato un account su un progetto e dopo aver installato BOINC, possiamo agganciarci a tale progetto. BOINC provvederà automaticamente a contattare il server e scaricare il client più le wu da elaborare per far partire l'elaborazione. BOINC gestisce l'elaborazione delle wu in base alle preferenze settate nell'account, che si possono visualizzare e modificare unicamente via web. Ci sono le preferenze generali, cioè comuni a tutti i progetti, e quelle specifiche di ogni progetto. Vediamo in dettaglio il tutto.

Creazione account

Per ogni progetto a quale volete partecipare, dovete crearvi un account. E' sufficiente fornire un indirizzo email valido e scegliere un nickname. Link per i vari progetti: Seti, Climate, Einstein, Predictor, LHC Una volta compilato il form e cliccato su create account, vi verrà inviata una mail all'indirizzo che avete inserito con i 2 dati del vostro account (ovvero Project URL e Account ID) e si aprirà una pagina con un box dove inserire l'account ID. Una volta ricevuta la mail copiate l'ID alfanumerico a 32 caratteri ed incollatelo nel box, e cliccate sul pulsante per andare avanti. Vi verrà chiesto se è il primo progetto a cui partecipare oppure se siete già iscritti (con la stessa mail) ad altri. Nel primo caso vi rimanda al settaggio delle opzioni generali, nel secondo la procedura di creazione account è conclusa. Salvate i vostri dati dell'account per non perderli, altrimenti se la casella e-mail che avete usato andasse fuori uso, non potrete più riaverli! Nel caso li perdete ma la mail è funzionante basta richiederli da QUA inserendo appunto l'indirizzo mail utilizzato.


Impostazioni account

Nell'account dei vari progetti sono presenti le stesse impostazioni, e da ogni progetto è possibile modificare le impostazioni generali comuni a tutti gli account. La pagina del profilo è identificata con la voce "Your account" sui vari siti dei progetti, e da li si possono modificare tutti i dati relativi al nostro account. Quando entrate, se non siete già loggati nel sito, vi verrà chiesto il vostro Account ID per tale progetto. Account information: in questo blocco dati iniziale è possibile modificare i dati principali dell'account, ovvero l'indirizzo mail, il nickname, la nazionalità. Profile: per ogni progetto è possibile crearsi un profilo, inserendo una foto, un commento su di noi ed uno sul progetto. Il profilo si può modificare in seguito a piacimento. Se si ha il profilo è possibile essere scelti come "User of the day" e comparire nella homepage del progetto, che ogni giorno viene selezionato tra tutti i partecipanti. Preferences: qui si può accedere alle preferenze globali, specifiche del progetto e della message board del progetto.

General preferences:: queste impostazioni sono comuni a tutti i progetti. Si possono impostare le preferenze relative al modo in cui BOINC può usare il nostro pc, ovvero l'uso delle cpu, il tempo, la banda di connessione alla rete e lo spazio su disco. Nella maggior parte delle voci, i valori impostati di default vanno bene, le uniche che necessitano di una maggiore attenzione sono:

  • Do work while computer is in use?: questa voce va impostata su YES se vogliamo che BOINC faccia procedere l'elaborazione anche mentre stiamo usando il pc.
  • On multiprocessors, use at most: questa voce permette di selezionare il massimo numero di processori utilizzabili per l'elaborazione su un host. Di default è impostata a 2 che va bene per la maggior parte dei casi (processori con HT e dual senza HT) ma nel caso in cui i processori fossero di più (quad o dual con HT) questo numero va incrementato.
  • Connect to network about every: questa voce è molto importante, sicuramente la più importante tra quelle contenute nella sezione General preferences. Dobbiamo qui decidere quanto materiale da elaborare BOINC dovrà scaricare sul nostro HD. Ciò equivale a definire l'entità della cache di unità da elaborare. In base alla potenza elaborativa di ciascun PC che utilizzeremo, verranno di conseguenza scaricate una certa quantità di unità. La stima viene fatta in base al benchmark che BOINC fa alla prima installazione e successivamente ai risultati che il vostro pc ha elaborato nell'ultimo periodo. Avendo le unità da elaborare una scadenza, non avebbe senso scaricare una quantità di lavoro che ci impegni per molti giorni (infatti al massimo potremo impostare 10 gg).

Il consiglio è quello di non esagerare con la cache, un paio di giorni vanno più che bene per la maggiorparte dei casi, comunque con l'esperienza saprete scegliere il valore più opportuno.

  • Add separate preferences for [...]: queste voci permettono di aggiungere dei differenti profili con diverse impostazioni da assegnare poi ai diversi host come ci torna più comodo. Questa funzione con la versione di BOINC 4.19 non funziona, con le successive sembra di si.
  • Project preferences: qui si possono impostare le preferenze specifiche del progetto, come la percentuale di risorse da dedicargli rispetto agli altri, le preferenze del grafico ecc. Vediamo in dettaglio le voci comuni principali:
  • Resource share: qui si possono regolare le risorse da destinare al progetto. Il numero inserito non è relativo al 100% ma è relativo al numero inserito negli altri progetti. Ad esempio possiamo mettere 5 su un progetto e 5 su un altro per dedicare il 50% delle risorse ad ognuno, come 10 e 10, 100 e 100 o 1000 e 1000, non cambia nulla.
  • URL of background image: questa voce è disponibile solo su Seti@home ed è simpatica in quanto permette di inserire nello sfondo del grafico 3D un'immagine personalizzata. Potete inserire il logo del nostro team copiandoci questo indirizzo:



logo da inserire come sfondo per GTItalia.org


  • Should SETI@home show your computers on its web site?: questa voce permette di rendere visibili i propri pc impiegati nel progetto nel vostro profilo sul sito e nelle classifiche del progetto. Nessuna informazione riservata verrà mostrata, solamente le informazioni principali hardware/software del pc e le informazioni relativi all'elaborazione (processore/i, sistema operativo, ram, valori bench, quantità di crediti accumulati). Rendendo i pc visibili si contribuisce a calcolare più precisamente il numero di host del team e si possono calcolare i pending credit (vedi seguito).
  • Default computer location: permette di scegliere a quale profilo devono essere assegnati di default i nuovi host.
  • Add separate preferences for [...]: anche per ogni progetto è possibile creare i diversi profili con diverse impostazioni da assegnare ai diversi host.
  • Message board preferences: qui è possibile personalizzare la visualizzazione delle pagine nella message board, i propri dati del profilo come avatar e signature, ecc...

Account statistics: qui si possono visualizzare tutti i dati statistici relativi all'elaborazione, come la data di iscrizione, i crediti totali accumulati ed il Rac, le wu elaborate, i pc agganciati al progetto, il team, e su Seti anche la quantità di elaborazione svolta con SetiClassic. Per ogni pc è possibile vedere, oltre al credito totale ed il rac, tutte le WU scaricate, lo stato di ciascuna WU, a quali altri utenti è stata assegnata ogni WU, ed i loro crediti che ci vengono assegnati alla fine dell'elaborazione. Other: in questa ultima sezione, oltre alla possibilità di fare il logout dell'account, vengono riportati i due codici identificativi del vostro account:

  • Account number: questo semplice codice numerico è il codice pubblico univoco dell'account per quel progetto, ed è usato negli url e nelle statistiche.
  • Cross-project ID: questo è il codice alfanumerico a 32 bit, che permette di associare i vostri account nei vari progetti. Infatti, tutti gli account che hanno la stessa mail vengono identificati con lo stesso codice, permettendo di gestire le opzioni generali e le statistiche combinate.

NOTA:: quando si modificano le preferenze generali o specifiche di un progetto, per renderle effettive bisogna fare in modo che vengano scaricate da BOINC sul proprio pc, cliccando con il tasto destro del mouse sul nome del progetto nella schermata "Progetti" di BOINC e selezionare la voce "UPDATE".



Join al team GTItalia.org


Prima di iniziare l'elaborazione non bisogna dimenticarsi di fare il join nel team GTItalia.org Con il join al team non cambierà nulla nelle vostre impostazioni dell'account ed ai vostri crediti, ma i crediti che riceverete andranno ad aumentare anche il totale del team invece che andare a nessuno. Per fare il join nei vari progetti questi sono i link diretti, basta premere su JOIN TEAM ed essere loggati nel sito: da inserire il link del team di GTItalia.org

Dopo il JOIN nella schermata progetti, alla voce "Team" comparirà il nome appunto del team.

Installazione e configurazione BOINC per iniziare ad elaborare[WINDOWS]

Una volta attivato l'account bisogna scaricare il client BOINC. Scarichiamo la versione stabile consigliata sul sito di BOINC (da QUA). Una volta finita la procedura guidata di installazione il programma viene subito avviato, e siccome non c'è nessun progetto settato, appare una finestra che chiede di inserite i dati del vostro account, ovvero url del progetto. Date ok e boinc contatterà il server di tale progetto, scaricherà il suo client e le relative Work Unit da elaborare, ed automaticamente ed inizierà l'elaborazione.

Installazione e configurazione BOINC per iniziare ad elaborare[LINUX]

Rimandiamo a questo topic: [http://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1250179 ]

Work Unit Con il termine "Work Unit" (abbreviato WU) indichiamo un pacchetto di dati da elaborare. Una WU può contenere dati di vario tipo, a seconda del progetto a cui appartiene: ad esempio per seti le WU contengono registrazioni radio, per climate possono contenere complicati modelli matematici, per altri progetti dati relativi ad una sequenza di aminoacidi, ecc. Le WU sono di dimensione e peso variabile da progetto a progetto, cioè in temini di Kbyte e di tempo di elaborazione. Ovviamente anche all'interno dello stesso progetto può variare la dimensione ed il peso delle WU (a seconda del tipo di dati da elaborare, o dal tipo di elaborazioni da effettuare). Ogni progetto inoltre fissa una scadenza (deadline) per le WU, entro la quale, se non vengono rispediti indietro i risultati dell'elaborazione, rimanda la WU ad altri utenti. Per questo bisogna regolare la cache, in modo da non scaricare più lavoro di quello che può essere realmente effettuato prima della scadenza. A seconda del progetto, ogni WU viene mandata a più persone, per avere la certezza e controllare i risultati ritornati.

Che cosa devo fare per collaborare con il team GTItalia.org ?

Innanzitutto devi scaricare il software BOINC. Esiste in varie versioni per i vari sistemi operativi, quindi sia per Linux, che per Mac o Windows. Se usi Ubuntu puoi installare molto facilmente BOINC direttamente da Synaptic, selezionando tutti i pacchetti necessari che Synaptic stesso ti indicherà. Una volta scaricato e installato BOINC dovrai creare un account inserendo indirizzo di posta elettronica e password. Inoltre al primo avvio di BOINC dovrai anche attivare il progetto Rosetta@Home. Fatto questo dovrai semplicemente joinare nel team Freemodding BOINC Project andando all'indirizzo

Per il progetto SETI@home : [GTItalia.org Team] e cliccando su "join this team".

Per il progetto ROSETTA@home : [GTitalia.org Team] e cliccando su "join this team".

Ora sei pronto a contribuire alla ricerca, potrai impostare naturalmente ogni opzione di utilizzo delle risorse hardware, quindi come e quando fare lavorare il tuo PC per questo progetto comune, quale percentuale di CPU, lo spazio dedicato sull'hard disk, la RAM utilizzata, l'orario di lavoro e molto altro. Tutto è facilmente configurabile e adattabile alle proprie esigenze.

[b]Il mio PC sarà sottoposto a rischi particolari ? Rovino qualcosa ?[/b] Il software BOINC è ben realizzato in questo senso, anche caricando al massimo la CPU impostando il 100% di utilizzo il programma comunque gestirà le operazioni di calcolo in modo da non interferire con il normale utilizzo del PC. Comunque potrai impostare le preferenze d'uso, dedicando anche solo una percentuale minima della CPU a questo progetto, oppure stabilendo degli orari precisi, ad esempio durante la notte. Le conseguenze sull'hardware sono nulle, anche se ovviamente ti invitiamo a monitorare le temperature della tua CPU, sopratutto se imposterai il massimo utilizzo per molte ore al giorno.

[b]Perché devo joinare in questo team ? Non posso lavorare da solo ?[/b] Ovviamente sì. Tuttavia far parte di un team rende il tutto più divertente e più motivante, e contribuirai ad un grande e importante progetto mantenendo allo stesso tempo un rapporto di collaborazione con la nostra community. Un modo di "aiutarsi ad aiutare" divertendosi anche, perché no, a cercare di scalare qualche posizione nella classifica mondiale (obiettivo sicuramente arduo, visto che ci sono importanti community molto impegnate in questo settore già da diversi anni, ma alla fine l'importante è partecipare ed aiutare la ricerca).



POSIZIONE TEAM GTItalia.org



team_1299790.gif



Adesioni



Qui sotto riporto le adesioni al progetto e le rispettive statistiche

user_1670943.gif

user_1677270.gif

user_1677287.gif

user_1677238.gif

user_1677722.gif

user_1678326.gif

user_1678510.gif

Potete segnalare chi partecipa al progetto così aggiungerò a questo 3d il link delle statistiche di ognuno.

Spero che questa iniziativa possa piacere a molti di voi.

Personal tools